Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I Nas chiudono un caseificio di Castel Volturno, i prodotti non erano rintracciabili

18 / 04 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I carabinieri del Nas di Caserta hanno accertato che presso il caseificio “La nuova bosco alta Sas” di Castel Volturno, del quale è amministratore D.C.M., 29enne di Grazzanise, non veniva attuato il prescritto piano per la rintracciabilità di prodotti caseari. Nella circostanza personale dell’azienda sanitaria provinciale, intervenuto su richiesta del Nas operante, ha disposto la chiusura dell’attività contenente 50kg di prodotti caseari. Il valore dell’infrastruttura ammonta 300mila euro circa mente quello della merce pari 500 euro.
caseificio chiusura castel volturno nas nas asl
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici