mashette
sostienici noi

Un contributo volontario per sostenere chi, come Noi Caserta, sta cercando di cambiare il modo di fare informazione in provincia di Caserta. È su queste basi che abbiamo deciso di lanciare il "crowd funding", grazie al quale i nostri lettori, potranno finanziarie le inchieste, i reportage, le interviste che quotidianamente offriamo gratuitamente.

Una rivoluzione che mira, soprattutto, a dare sostegno a chi, come noi, ha deciso di dedicare la propria vita per permettere a tutti di essere sempre aggiornati, 24 ore su 24, su ciò che accade su tutto il territorio della provincia di Caserta.

Anche tu puoi aiutarci ad avere un`informazione dalle "mani libere" e rendere ancora più forte la nostra indipendenza utilizzando il tasto sottostante “donazione”. Il tutto nella massima sicurezza , utilizzando il circuito di transazione garantito PayPal.

Bastano pochi click per essere liberi.

1.Non ho Paypal e non voglio usare carta di credito. Come faccio a sostenervi?

Se non sei in possesso di un conto paypal e non hai una carta di credito (o preferisci non usarla), invia il tuo contributo è ugualmente semplice ed immediato.

Ti basterà infatti effettuare un bonifico a "Associazione Arsenali Culturali"
IBAN IT 19 E 07601 14900 001008836833

2.Ci sono cifre massime o minime che si devono donare?
La donazione è libera.
Ognuno può donare secondo le sue possibilità
3.La donazione è anonima?
Si, se si sceglie di rimanere anonimi.
No. se lo si sceglie e successivamente verrà inserito in un elenco pubblico dei donatori.
4.Come verranno impiegate le donazioni?
Serviranno per sostenere le spese per far crescere l`informazione di noi.caserta.it, e retribuire coloro che vi lavorano.
Per qualsiasi alro chiarimento, scrivi a
crowdfunding@noi.caserta.it
Il Liceo e la scuola media Giannone a rischio 'scomparsa'
Immagine Il Liceo e la scuola media Giannone a rischio 'scomparsa' CASERTA - La legge Tremonti del 6/7/2011 ha stabilito gli accorpamenti scolastici per cui gli istituti che hanno meno di 600 alunni devono essere  inglobati ad altri. In base a questo criterio il Liceo classico e la scuola media Giannone andranno a scomparire. In pratica verrà eliminare la presidenza e la segreteria ed  quindi il tutto si ridurrà ad un semplice contenitore di ragazzi in attesa di essere trasferiti in altri istituti. Si sono già svolte delle riunioni con gli organi istituzionali, si sono approntate delle deroghe ma chiaramente essendo governati da politici napoletani e casalesi stanno per essere cancellati con un colpo di spugna quasi 150 anni di storia casertana. Il Liceo classico e scuola media Giannone nascono infatti il 2 gennaio del 1866 grazie all’amministrazione guidata dall’avvocato De Falco sotto la direzione del Sacerdote Giulio Giani. Caserta , che negli ultimi anni ha perso le caserme, la scuola di specializzazione dell’Aeronautica ed il Policlinico  e qualsiasi altre opportunità si accinge a perdere un altro pezzo fondamentale della sua storia. La decisione sarà presa dalla Regione il 15/6/2012. Invitiamo pertanto tutti i casertani a dire la propria sull’argomento ricordando che martedì ci sarà il primo incontro presso l’istituto Giannone per la raccolta firme e sarà inviata anche un appello al Presidente della Repubblica unica istituzione che ancora si preoccupa della memoria storica della nostra nazione. E’ questo il momento che anche  il nostro Sindaco Del Gaudio dimostri tutte le sue capacità ai casertani che hanno riposto in lui grande fiducia; lo stesso si dica per assessori e consiglieri comunali. Invitiamo anche i nostri parlamentari a far sentire la loro voce dopo 10 anni di assenza. Martedì h 18:00 presso la Presidenza della scuola media Giannone è fissata l’assemblea per approntare tutte le iniziative atte ad evitare lo sconcio.